Scrivoanchio 2017


Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Registrati

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Pamela Tutor

Pagine: [1]
1
Penna&Caffè! / Stream of consciousness
« il: Febbraio 23, 2017, 05:36:39 pm »
Avete mai sentito parlare di

Stream of consciousness
No? Lasciamoci aiutare da questo video, tratto dal film "Finding Forrester" https://www.youtube.com/watch?v=YyF8lBuO1lk

E, nel caso non ci bastasse, schiariamoci le idee con la definizione che ne da Wikipedia:

Il flusso di coscienza (stream of consciousness in lingua inglese) è una tecnica narrativa consistente nella libera rappresentazione dei pensieri di una persona così come compaiono nella mente, prima di essere riorganizzati logicamente in frasi.
Il flusso di coscienza viene realizzato tramite il monologo interiore nei romanzi psicologici, ovvero in quelle opere dove emerge in primo piano l'individuo, con i suoi conflitti interiori e, in generale, le sue emozioni e sentimenti, passioni e sensazioni.


Chiaro, no?  8) E chi meglio di voi può provare questa incredibile esperienza?

Ecco, quindi la consegna: Scrivete, "pestate" i tasti, lasciatevi trasportare dalle sensazioni e dalle emozioni che scorrono in voi. Non preoccupatevi di dare alle vostre parole un nesso logico. Semplicemente, scrivete. E non pensate.

Un solo limite da rispettare: il tempo. Esattamente 8 minuti dal momento in cui pigiate il primo tasto. Scrivete tutto ciò che vi passa nella mente in 8 minuti!

Pronti?? Via!!

2
Penna&Caffè! / Scrittura e metafore!
« il: Febbraio 04, 2017, 11:07:43 am »
Cari Scrittori,
prima di tutto, le presentazioni!
"Scrittura e metafore" è il primo topic di scrittura creativa e vi da il benvenuto!

Abbiamo pensato di iniziare a scaldare penne e polpastrelli esercitandoci un po' sulla costruzione di metafore e similitudini.
Ma cosa sono queste figure retoriche? Siamo certi che voi giovani scrittori lo sappiate benissimo, ma abbiamo deciso di farcelo spiegare meglio dall'intramontabile Massimo Troisi, in una scena del film "Il postino" 8)

Dunque, ecco qui la sfida:
- gustiamoci la bellissima scena tra Postino e Pablo Neruda https://www.youtube.com/watch?v=FEwWhoERAyg
- proviamo a scrivere delle metafore o delle similitudini utilizzando una parola chiave a scelta tra Scrittura e Parole!

Pssst! Un suggerimento: prima di scrivere una figura retorica, proviamo a visualizzarla nella nostra mente! Aiutiamoci pensando a cosa la scrittura o le parole rappresentino per noi, trasformiamo il pensiero in un'immagine e poi... proviamo a trasmettere l'immagine ai lettori, utilizzando le parole!

Chi sarà il primo coraggioso a tentare?? Si aprano le danze!!  8)

3
Cari Scrittori, di seguito le norme editoriali che vi consigliamo vivamente di osservare nella scrittura del vostro capolavoro:

NORME EDITORIALI PER LA REDAZIONE DEI TESTI

Punteggiatura
-   Tutti i segni di interpunzione seguono la parola precedente e sono seguiti da un singolo spazio;
-   dopo il punto fermo l’iniziale è sempre maiuscola;
-   i puntini di sospensione sono sempre tre e seguono la parola precedente e sono seguiti da uno singolo spazio, se inseriti in un discorso. Nelle citazioni si possono indicare, se racchiusi in parentesi quadre, l’omissione di parole o parti del testo citato;
-   in presenza di parentesi, i segni di interpunzione riferiti al testo principale vanno posti all’esterno della parentesi di chiusura;
-   nel discorso diretto, virgola, punto e virgola e punto fermo seguono le virgolette di chiusura. Il punto interrogativo ed esclamativo riferiti al discorso diretto vanno inseriti nelle virgolette.

Trattini
-   Il trattino (di dimensioni minori rispetto alla lineetta) si utilizza per unire due termini correlati e per individuare un intervallo tra due cifre.

Lineetta
-   Si differenzia dal trattino per le sue dimensioni maggiori. È sempre preceduta e seguita da uno spazio e, all’interno di una frase, delimita un inciso. Se collocato alla fine della frase, l’inciso è seguito dal punto fermo.

Virgolette
-   Si utilizzano le alte o inglesi (“ ”) tranne che nei casi riportati sotto.
-   Si utilizzano le virgolette basse o caporali (« ») soltanto quando in una citazione c’è un discorso diretto. In questo caso, per la citazione si usano le caporali (=basse) mentre per il discorso diretto si usano le alte. Ad esempio: Giorgio mi ha detto: «Un giorno Nicola disse: “Questo è un poliziotto”».
-   Inoltre le virgolette basse si utilizzano quando le parti pensate vanno distinte dal discorso diretto. Ad esempio, “Devo andar via” pensò Giorgio tra sé e sé, mentre intanto diceva a Bianchi: «Resta, ti prego, è ancora molto presto».

Maiuscole
Vanno inserite:
-   All’inizio del capoverso, dopo il punto fermo, interrogativo ed esclamativo;
-   dopo i due punti, se seguiti dalle virgolette a indicare il discorso diretto;
-   per i nomi propri delle persone, per i nomi dei secoli e dei decenni;
-   per i nomi di istituzioni, enti e organizzazioni;
-   dopo i puntini di sospensione se la frase precedente è compiuta.

Minuscole
Vanno inserite:
-   dopo i puntini di sospensione se la frase non è compiuta;
-   per i nomi dei mesi e dei giorni della settimana.

Corsivi
Si usano:
-   Per indicare termini stranieri divenuti di uso corrente nella lingua italiana;
-   per evidenziare una parola;
-   Per indicare le voci onomatopeiche, come quelle che imitano il verso degli animali o i rumori. Ad esempio, la risata ehehehe

Accenti
-   Per le vocali a, i, o, u, con accento grave (à, ì, ò, ù) in fine di parola devono essere utilizzati i caratteri speciali presenti nelle tastiere. La vocale “e” in fine di parola nei composti di “che”, “tre” e “re” richiede l’accento acuto (é); nella forma indicante il verbo essere, richiede l’accento grave (è).
Il verbo essere tempo presente, terza persona singolare, se posto ad inizio del capoverso, richiede l’utilizzo del carattere speciale “È” (da tastiera, alt 0200) e non apostrofato “E’”.

D Eufonica
-   Le forme ed, ad, od si usano solo nel caso in cui la parola che precedono inizia con la stessa vocale (ed ecco, ad Ancona, ecc.).

4
Regolamento / Il Regolamento dell'Edizione Speciale "Legalità" 2017
« il: Gennaio 31, 2017, 08:53:18 pm »
SCRIVOANCHIO.IT 2017 - EDIZIONE SPECIALE “LEGALITÀ”
REGOLAMENTO

Art.1 L’organizzazione, l’idea e gli obiettivi
L’edizione speciale del Concorso Scrivoanchio.it 2017 “Legalità”, dedicata agli adolescenti pugliesi di età compresa tra i 14 ed i 18 anni, è promossa dall’Associazione Culturale “Ventotto” di Alberobello (BA) in ATS con AIM2001 Associazione per la Formazione Professionale di Taranto e la Cooperativa Sociale “Terre di Puglia – Libera Terra” di Mesagne (Br). L’intervento si inserisce nel progetto “Legalità”, sostenuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale - Avviso pubblico per la presentazione di progetti per la promozione ed il sostegno di interventi tesi alla valorizzazione di beni demaniali ovvero patrimoniali, disponibili o non disponibili, di proprietà della Pubblica Amministrazione, al fine di facilitare l’accessibilità e la fruizione da parte della collettività e favorire la promozione di imprenditoria e occupazione sociale giovanile nelle Regioni Obiettivo Convergenza – “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”.
L’idea di fondo dell’iniziativa è che non siamo fruitori passivi di informazioni, ma che la conoscenza possa essere costruita in maniera attiva e attraverso l’interazione con l’altro. La combinazione tra l’uso di ambienti virtuali e l’interazione faccia a faccia può favorire questi processi di co-costruzione di conoscenza.
L’edizione speciale “Legalità” di Scrivoanchio.it ha l’obiettivo di educare i giovani pugliesi alla legalità, alla cittadinanza attiva ed allo scambio interculturale, potenziando i processi di collaborazione, di creatività individuale e di gruppo. Attraverso l’uso costruttivo delle nuove tecnologie (forum, social network, piattaforme multimediali dedicate alla scrittura) e la creazione di una comunità di giovani scrittori, saranno valorizzate le opere letterarie (racconti e poesie) dell’universo adolescenziale, potenziando occasioni di espressione individuale e di relazione.

Art. 2 Modalità di partecipazione
Possono partecipare al Concorso ragazzi pugliesi dai 14 ai 18 anni, ovvero tutti coloro che il 31 gennaio 2017 hanno già compiuto 14 anni di età e coloro che nella stessa data non hanno ancora compiuto 19 anni. La partecipazione agli ambienti tecnologici ed il lavoro con cui si concorre dovranno essere realizzati in lingua italiana.

Art. 3 Iscrizione gratuita
La partecipazione al Concorso è libera e non richiede quota d’iscrizione.

Art. 4 Attività e tempi
Il Concorso prevede la fase “LegalMente” e l’esperienza di “Comunità in rete”:

1. “LegalMente”: a partire dal 15 febbraio ed entro il 28 aprile 2017. L’obiettivo di questa fase è quello di consegnare un lavoro inedito in lingua italiana (a scelta tra racconto o raccolta di poesie) sul tema “Legalità, intercultura e relazioni”. Il racconto non deve superare le 10.000 battute (spazi inclusi); la raccolta di poesie deve prevedere almeno n.2 componimenti, max n. 10.000 battute (spazi inclusi) in totale. Ciascun lavoro deve avere le seguenti caratteristiche: stile Times New Roman, pt 12, interlinea singola, testo giustificato. Inoltre, deve rispettare le Regole Editoriali indicate sul forum www.scrivoanchio.it e riportate in calce al presente regolamento.

L’esperienza di “Comunità in rete” (15 febbraio 2017–28 maggio 2017) ha l’obiettivo di costruire sul sito www.scrivoanchio.it una comunità di giovani scrittori, attraverso esperienze di scrittura individuale, in coppia ed in gruppo, guidate da tutor online. Le attività saranno proposte gradualmente dai tutor e saranno definite attraverso le interazioni con i ragazzi, nell’idea che ciascuno possa essere attore protagonista delle esperienze di conoscenza, esprimere i propri desideri formativi e regolare in maniera attiva i propri percorsi di apprendimento. Risultato del percorso online sarà la creazione di un ambiente digitale,strutturato attraverso giochi di ruolo, prove di realtà, esperienze collaborative, testi liberi, dedicato alla scrittura e orientato alla maturazione di competenze trasversali (cittadinanza attiva, capacità di collaborare, di negoziazione, di gestione dei tempi, ecc.).

Art. 5 Valutazione e selezione
Il concorso prevede la selezione di n. 20 lavori, n. 10 per la sezione “Racconti”, n. 10 per la sezione “Poesia”, incrociando 3 valutazioni:
1. Valutazione della partecipazione alle attività online nell’esperienza di “Comunità in rete” (non è importante, a tal proposito, la quantità della partecipazione, ma la sua qualità e la capacità di contribuire alla costruzione degli spazi online individuali e di confronto), max 40 punti;
2. Valutazione del lavoro presentato per la fase “LegalMente", max 40 punti;
3. Valutazione da parte del popolo della rete. Dall’1 maggio al 20 maggio 2017 le opere possono essere votate online sul sito www.scrivoanchio.it, max 20 punti.
Il 28 maggio 2017 avviene la proclamazione online dei 20 finalisti.

Art. 6 Documentazione obbligatoria di partecipazione
Ogni concorrente che partecipi alla fase “LegalMente” deve inserire, a partire dal 15 febbraio ed entro il 28
aprile 2017:
a) Riassunto (abstract) creativo di max 1000 caratteri (spazi inclusi) del proprio lavoro;
b) Lavoro (racconto o raccolta di poesie) secondo i criteri indicati per la fase “LegalMente” (Art.4).

Art. 7 Documentazione obbligatoria per i finalisti
I 20 autori-finalisti, una volta proclamati, dovranno inviare il proprio documento di riconoscimento, la propria foto da inserire sull’antologia, l’autorizzazione alla partecipazione al concorso e al trattamento dati (firmata dai genitori o da chi ne fa le veci in caso di minorenni).

Art. 8 Premi
Il Concorso prevede tre premi:
1) Un campus-stage itinerante in Puglia (Italia) per i 20 autori-finalisti, che si svolgerà nella terza settimana di luglio 2017, durante la quale i finalisti parteciperanno ad attività di laboratori didattici, escursioni e prove di scrittura creativa. Il campus avrà base ad Alberobello (BA) e si
svolgerà, in maniera itinerante, nel territorio mare-trulli-grotte e nel bene confiscato alla mafia “Masseria Canali” di Mesagne;
2) La pubblicazione di un’Antologia cartacea con una tiratura di 1000 copie delle opere dei finalisti che maggiormente si sono distinti durante il campus-stage itinerante in Puglia;
3) Un i-pad per il primo classificato assoluto (proclamato al termine della settimana di laboratori) ed eventuali altri premi speciali stabiliti dalla Commissione.
La pubblicazione dell’Antologia e la partecipazione agli stage non prevede alcun onere finanziario per i ragazzi finalisti.

Art. 9 Proclamazione finalisti
La comunicazione dei 20 finalisti avviene il 28 maggio 2017 sul sito www.scrivoanchio.it e non prevede la pubblicazione del punteggio totalizzato.
Il vincitore assoluto è proclamato durante la serata finale del campus-stage itinerante.

Art. 10 Certificazione delle competenze
I 20 finalisti riceveranno la certificazione delle competenze maturate durante l’esperienza online e dei laboratori. Tale certificato sarà inviato al singolo finalista e all’istituto scolastico cui afferisce (nel caso di studenti che frequentano il quinto anno, la sola certificazione relativa alle attività online potrà essere inviata, a scelta del partecipante, prima del sostenimento degli esami di stato).

Art. 11 Autorizzazione e copyright
La partecipazione al Concorso sottintende l’autorizzazione alla pubblicazione ed alla divulgazione delle opere da parte della Tholos Editrice s.r.l., sostenitrice del progetto. In ogni caso, il concorrente dà ai soggetti organizzatori ampia liberatoria su qualsiasi diritto sul materiale inviato e inserito nei forum del sito
www.scrivoanchio.it, senza nulla pretendere per alcun titolo o ragione o causa attinenti all’utilizzo del materiale, con il solo obbligo di indicare il proprio nome e cognome, nel rispetto delle norme di legge vigenti. Il testo dei lavori finalisti sarà soggetto a lavoro di editing da parte della casa editrice Tholos,
secondo la consuetudine dei processi editoriali di pubblicazione delle opere letterarie. Ogni Autore risponde sotto ogni punto di vista della paternità dell’opera, sollevando gli organizzatori da qualsiasi responsabilità in merito. In caso di evidente plagio la Commissione si riserva di adottare i relativi provvedimenti.

Art. 12 Trattamento dati
Contestualmente all’iscrizione al concorso, gli autori autorizzano al trattamento dei dati personali ai soli fini istituzionali legati al Concorso, ivi compresi la comunicazione, l’informazione e la promozione, in conformità alla Legge n.196/2003 e successive modificazioni sulla privacy. Come indicato nell’art. 7, i
finalisti dovranno inviare anche documento di identità, immagine da pubblicare sull’antologia e autorizzazione al trattamento dei dati firmata dai genitori o da chi ne fa le veci in caso di minorenni.

Art. 13 Il Comitato di Organizzazione e Valutazione
Il Comitato di Organizzazione e Valutazione, il cui operato è insindacabile ed inappellabile, è composto da tre commissioni: la Commissione Editoriale, la Commissione Artistica e la Commissione Educativa. La Commissione Editoriale ha l’obiettivo di favorire l’attuazione dell’intero processo editoriale (dall’iscrizione al concorso alla pubblicazione dell’Antologia) nel rispetto dei criteri di qualità e realizzabilità che guidano l’attuale mondo editoriale. La Commissione Artistica ha l’obiettivo di garantire l’impronta creativa sia per le attività online che per quelle dei laboratori in presenza. La Commissione Educativa ha l’obiettivo di favorire l’efficacia formativa dell’intero percorso, la connessione tra esperienza online e faccia-a-faccia, la
maturazione consapevole di competenze nel contesto extrascolastico del Concorso. Commissione Editoriale e Commissione Artistica sono composte da esponenti del mondo della Cultura e sono dirette da Mino Grassi (Tholos Editrice). La Commissione Educativa è coordinata da F. Feldia Loperfido e da Pamela Montanaro (Associazione Ventotto), ed è composta da psicologi dell’educazione e formatori. Le Commissioni si riservano la possibilità di non pubblicare le opere sul web qualora le stesse fossero ritenute offensive o non moralmente idonee alla pubblicazione.

Art. 14 Diritti d’autore
L’Autore non finalista potrà richiedere, dopo la proclamazione della rosa dei finalisti, l’eliminazione della sua opera dalla scheda multimediale pubblicata sul sito www.scrivoanchio.it.

Art. 15 Partecipazione gratuita
A carico dell’organizzazione del Concorso sono: 1) I costi del soggiorno ad Alberobello ed i trasporti in loco necessari per la partecipazione ai laboratori; 2) La pubblicazione e la promozione dell’opera e la relativa distribuzione.

Art. 16 Destinazione proventi vendita libri
I proventi rivenienti dalla vendita dell’Antologia e da eventuali altre fonti di sponsorizzazione sono destinati all’attività sociale di Don Aniello Manganiello, prete anticamorra, testimonial sociale del concorso “Scrivoanchio.it” e fondatore di Ultimi, Associazione per la Legalità e contro le Mafie.

Art. 17 Comportamento ed etica di partecipazione
I partecipanti al Concorso sono tenuti a tenere un comportamento eticamente corretto durante le attività
online e durante i laboratori. Ad ogni autore è data la possibilità di partecipare a più edizioni del Concorso, purché per ogni edizione sia presentato un lavoro (racconto o raccolta di poesie) totalmente inedito e non riconducibile a lavori presentati per altre edizioni. La Commissione si riserva di adottare i relativi provvedimenti in caso di mancato rispetto di questo articolo.

Art. 18 Accettazione Regolamento
La partecipazione al Concorso implica la completa accettazione del presente regolamento.

Alberobello, 21 gennaio 2017

5
“ASPETTANDO… SCRIVOANCHIO.IT”
SESSIONE RISERVATA AI RAGAZZI DI TERZA MEDIA
REGOLAMENTO 2016/2017

Il Concorso “Scrivoanchio.it” di scrittura creativa è promosso dalla Tholos Editrice e dall’Associazione Culturale “Ventotto” di Alberobello (BA, Italia). Il Concorso ha l’obiettivo di valorizzare le opere letterarie (poesie, racconti) dell’universo adolescenziale contribuendo alla qualificazione ed al rafforzamento della Cultura. Scrivoanchio.it è da sempre rivolto ai ragazzi dai 14 ai 18 anni, ma con l’ottava edizione si conferma anche la sessione “Aspettando… Scrivoanchio.it”, dedicata ai ragazzi delle terze classi di scuola secondaria di primo grado.

Art. 1
Possono partecipare al Concorso ragazzi italiani che frequentano la terza classe di scuola secondaria di primo grado.

Art. 2
La partecipazione al concorso è libera e non richiede quota d’iscrizione.

Art. 3
Il Concorso prevede 2 sezioni: Racconti e Poesie; ogni concorrente può partecipare con un solo lavoro.
Per la sezione Poesie dovranno essere presentati max n. 5 lavori.
Ciascun racconto o raccolta di poesie non può superare le 10.000 battute (spazi inclusi) e deve avere le seguenti caratteristiche: stile Times New Roman, pt 12, interlinea singola, testo giustificato.

Art. 4
I testi devono essere inediti. Ciascun partecipante può concorrere con un’unica opera; i testi devono essere scritti in lingua italiana. Entro il 28 febbraio 2017 i lavori devono essere inviati via e-mail all’indirizzo infoscrivoanchio@gmail.com

Art. 5
Ogni concorrente dovrà seguire un timing come indicato di seguito
1) invio all’indirizzo infoscrivoanchio@gmail.com entro il 28 febbraio 2017 di:
a) proprio documento di riconoscimento compreso di foto;
b) autorizzazione al trattamento dei dati personali firmata dai genitori o da chi ne fa le veci;
c) documento dei genitori o di chi ne fa le veci;
d) lavoro (racconto o raccolta di poesie).

Art. 6
Il Concorso prevede la pubblicazione di un’Antologia cartacea con una tiratura di 3000 copie delle prime 5 opere classificate insieme alle opere dei finalisti della sessione per la scuola secondaria di secondo grado. La pubblicazione dell’Antologia non prevede alcun onere finanziario per i ragazzi finalisti.

Art. 7
La valutazione dei lavori avverrà in 30esimi da parte di una commissione di esperti.

Art. 8
La comunicazione dei vincitori avverrà il 28 Marzo 2017 sul sito www.scrivoanchio.it e a mezzo e-mail; inoltre, non prevedrà la pubblicazione del punteggio totalizzato.

Art. 9
La partecipazione al Concorso sottintende l’autorizzazione alla pubblicazione ed alla divulgazione delle opere da parte della Tholos Editrice. In ogni caso il concorrente dà, ai soggetti organizzatori, ampia liberatoria su qualsiasi diritto sul materiale inviato, senza nulla pretendere per alcun titolo o ragione o causa attinenti all’utilizzo del materiale, con il solo obbligo di indicare il proprio nome e cognome, nel
rispetto delle norme di legge vigenti. Il testo dei lavori finalisti sarà soggetto a lavoro di editing da parte
della casa editrice Tholos, secondo la consuetudine dei processi editoriali di pubblicazione delle opere
letterarie. Ogni Autore risponde sotto ogni punto di vista della paternità dell’opera, sollevando gli
organizzatori da qualsiasi responsabilità legata alla paternità del testo inviato. In caso di evidente plagio
la Commissione si riserva di adottare i relativi provvedimenti.

Art. 10
Contestualmente all’invio dell’elaborato, gli autori autorizzano al trattamento dei dati personali ai soli fini
istituzionali legati al Concorso, ivi compresi la comunicazione, l’informazione e la promozione, in
conformità alla Legge n.196/2003 e successive modificazioni sulla privacy.

Art. 11
La Giuria, il cui operato è assolutamente insindacabile e inappellabile, è composta da esponenti del
mondo della Cultura. La Giuria si riserva la possibilità di non pubblicare le opere qualora le stesse fossero
ritenute offensive o non moralmente idonee alla pubblicazione.

Art. 12
A carico dell’organizzazione del Concorso sono i costi della pubblicazione, promozione e relativa
distribuzione dell’opera.

Art. 13
I proventi rivenienti dalla vendita dell’Antologia e da eventuali altre fonti di sponsorizzazione sono
destinati all’attività sociale di Don Aniello Manganiello, prete anticamorra di Scampia.

Art. 14
La partecipazione al Concorso implica la completa accettazione del presente regolamento.

6
La mia ScrivoCard / Costruire la ScrivoCard
« il: Dicembre 13, 2016, 06:27:09 pm »
Cos’è la ScrivoCard?
Come per ogni viaggio che si rispetti, ogni navigante necessita di un diario di bordo! La ScrivoCard è proprio questo: un diario di bordo personale (quindi creato da ciascun partecipante del forum) in cui ognuno di voi potrà inserire i momenti salienti del proprio percorso su Scrivoanchio.it. Sentiti libero di postare, nel tuo spazio, uno stralcio di un tuo lavoro (NON QUELLO CON CUI CONCORRI AL CONCORSO), una riflessione, un intervento di cui ti senti particolarmente orgoglioso.

Come fare?
Ciascuno di voi apra un nuovo topic in questa sezione e lo nomini con il proprio nickname (es. ScrivoCard Pamela). Ogni qualvolta individuerete un aspetto della vostra personale partecipazione per voi degno di nota, copiatelo ed incollatelo nella vostra ScrivoCard. Questo “diario” vi sarà utile per comprendere i vostri punti di forza e gli aspetti che potreste migliorare.

Buona partecipazione!  ;)

7
Norme editoriali / Norme editoriali di Scrivoanchio.it 2017
« il: Dicembre 13, 2016, 05:07:01 pm »
Cari Scrittori, di seguito le norme editoriali che vi consigliamo vivamente di osservare nella scrittura del vostro capolavoro:

NORME EDITORIALI PER LA REDAZIONE DEI TESTI

Punteggiatura
-   Tutti i segni di interpunzione seguono la parola precedente e sono seguiti da un singolo spazio;
-   dopo il punto fermo l’iniziale è sempre maiuscola;
-   i puntini di sospensione sono sempre tre e seguono la parola precedente e sono seguiti da uno singolo spazio, se inseriti in un discorso. Nelle citazioni si possono indicare, se racchiusi in parentesi quadre, l’omissione di parole o parti del testo citato;
-   in presenza di parentesi, i segni di interpunzione riferiti al testo principale vanno posti all’esterno della parentesi di chiusura;
-   nel discorso diretto, virgola, punto e virgola e punto fermo seguono le virgolette di chiusura. Il punto interrogativo ed esclamativo riferiti al discorso diretto vanno inseriti nelle virgolette.

Trattini
-   Il trattino (di dimensioni minori rispetto alla lineetta) si utilizza per unire due termini correlati e per individuare un intervallo tra due cifre.

Lineetta
-   Si differenzia dal trattino per le sue dimensioni maggiori. È sempre preceduta e seguita da uno spazio e, all’interno di una frase, delimita un inciso. Se collocato alla fine della frase, l’inciso è seguito dal punto fermo.

Virgolette
-   Si utilizzano le alte o inglesi (“ ”) tranne che nei casi riportati sotto.
-   Si utilizzano le virgolette basse o caporali (« ») soltanto quando in una citazione c’è un discorso diretto. In questo caso, per la citazione si usano le caporali (=basse) mentre per il discorso diretto si usano le alte. Ad esempio: Giorgio mi ha detto: «Un giorno Nicola disse: “Questo è un poliziotto”».
-   Inoltre le virgolette basse si utilizzano quando le parti pensate vanno distinte dal discorso diretto. Ad esempio, “Devo andar via” pensò Giorgio tra sé e sé, mentre intanto diceva a Bianchi: «Resta, ti prego, è ancora molto presto».

Maiuscole
Vanno inserite:
-   All’inizio del capoverso, dopo il punto fermo, interrogativo ed esclamativo;
-   dopo i due punti, se seguiti dalle virgolette a indicare il discorso diretto;
-   per i nomi propri delle persone, per i nomi dei secoli e dei decenni;
-   per i nomi di istituzioni, enti e organizzazioni;
-   dopo i puntini di sospensione se la frase precedente è compiuta.

Minuscole
Vanno inserite:
-   dopo i puntini di sospensione se la frase non è compiuta;
-   per i nomi dei mesi e dei giorni della settimana.

Corsivi
Si usano:
-   Per indicare termini stranieri divenuti di uso corrente nella lingua italiana;
-   per evidenziare una parola;
-   Per indicare le voci onomatopeiche, come quelle che imitano il verso degli animali o i rumori. Ad esempio, la risata ehehehe

Accenti
-   Per le vocali a, i, o, u, con accento grave (à, ì, ò, ù) in fine di parola devono essere utilizzati i caratteri speciali presenti nelle tastiere. La vocale “e” in fine di parola nei composti di “che”, “tre” e “re” richiede l’accento acuto (é); nella forma indicante il verbo essere, richiede l’accento grave (è).
Il verbo essere tempo presente, terza persona singolare, se posto ad inizio del capoverso, richiede l’utilizzo del carattere speciale “È” (da tastiera, alt 0200) e non apostrofato “E’”.

D Eufonica
-   Le forme ed, ad, od si usano solo nel caso in cui la parola che precedono inizia con la stessa vocale (ed ecco, ad Ancona, ecc.).

8
Problemi tecnici / Problemi tecnici e dintorni
« il: Dicembre 13, 2016, 05:03:59 pm »
Stai incontrando difficoltà con l’invio del tuo lavoro o la procedura di iscrizione? Posta la tua domanda qui di seguito e lo staff ti aiuterà! Ricorda di essere il più dettagliato/a possibile nella descrizione del problema ;)

9
Gli strumenti del forum / Orientarsi in Scrivoanchio.it
« il: Dicembre 13, 2016, 05:02:53 pm »
A cosa serve il forum?
Il forum è una piattaforma multimediale, in cui avrai la possibilità di partecipare ad attività individuali e collettive, di confrontarti con i tuoi pari su diverse tematiche, di partecipare ad un’esperienza formativa a 360°, attraverso l’uso delle tecnologie e dello spirito creativo di cui ognuno di noi è dotato ;)
Le sezioni più grandi del forum (Scrivoanchio.it Regolamento e Norme Editoriali, Giovani scrittori in rete, Come usare il forum) sono formate dai “Topic”. Ogni topic tratta un argomento, di struttura o contenuto, differente. In ogni topic sarai guidato, con l’aiuto del Tutor, nello sviluppo di discussioni sulla base della tematica affrontata ;)

Attenzione all’OT!
L’OT sta per “Off Topic”. Presta attenzione alla tematica affrontata e fa’ in modo di non andare fuori traccia o fuori tema ;)

E… Conosci Tapatalk? Scaricala come App su cellulare e tablet e cerca www.scrivoanchio.it! In questo modo potrai entrare in contatto con il forum e gli utenti anche attraverso il tuo dispositivo!


Hai altre domande? Ti sei perso? Un problema ti assale? Non temere, la comunità ti viene in soccorso! Se hai dubbi e perplessità posta la tua domanda qui di seguito, ricordando di essere il più dettagliato/a possibile nella formulazione del dilemma ;)

10
Presentiamoci in rete / Mi presento, ti conosco...
« il: Dicembre 13, 2016, 04:57:14 pm »
Se sei arrivato fino a qui, benvenuto Caro Scrittore. Questo è il topic della conoscenza e della scoperta reciproca, il luogo in cui sei libero di presentarti alla comunità di scrittori e di conoscere l’altro, fondando quel gruppo di giovani accomunati dalla voglia di mettersi in gioco.

Io sono Pamela e sono una delle tutor che vi accompagnerà in questo incredibile percorso chiamato “Scrivoanchio.it”. Percorso e non “corso”. Percorso e non solo “concorso”. Percorso perché la scrittura ci aiuterà a percorrere un tratto di strada insieme. E la strada, si sa, permette di raggiungere nuove ed ambite tappe ;)

L’idea è quella di creare una comunità di giovani scrittori in rete, perciò non esitare a presentarti! Prova a farlo raccontando agli altri: 1) chi sei; 2) cosa ti aspetti da Scrivoanchio.it; 3) cosa rappresenta la scrittura per te.

Non vediamo l’ora di leggerti!  ;D

11
Regolamento / Il Regolamento Scrivoanchio.it 2017!
« il: Dicembre 13, 2016, 04:44:22 pm »
SCRIVOANCHIO.IT EDIZIONE 2016-2017
 REGOLAMENTO

Art.1 L'idea e gli obiettivi
Il Concorso Scrivoanchio.it di scrittura creativa multimediale, dedicato agli adolescenti di età compresa tra i 14 ed i 18 anni, è promosso dalla Tholos Editrice e dall’Associazione Culturale “Ventotto” di Alberobello (BA, Italia). L'idea di fondo dell'iniziativa è che non siamo fruitori passivi di informazioni, ma che la conoscenza possa essere costruita in maniera attiva e attraverso l'interazione con l'altro. La combinazione tra l’uso di ambienti virtuali per l'apprendimento e l’interazione faccia a faccia può favorire questi processi di co-costruzione di conoscenza. Pertanto, Scrivoanchio.it ha l’obiettivo di educare i ragazzi alla collaborazione, alla creatività individuale e di gruppo, e, dunque, alla cittadinanza attiva, allo scambio interculturale e alla legalità. Attraverso l'uso costruttivo delle nuove tecnologie (forum, social network, piattaforme multimediali dedicate alla scrittura) e la creazione di una comunità di giovani scrittori, si valorizzano le opere letterarie (racconti e poesie) dell’universo adolescenziale, potenziando occasioni di espressione individuale e di relazione.

Art. 2 Modalità di partecipazione
Possono partecipare al Concorso ragazzi italiani e stranieri dai 14 ai 18 anni, ovvero tutti coloro che il 28 febbraio 2017 hanno già compiuto 14 anni di età e coloro che nella stessa data non hanno ancora compiuto 19 anni. I ragazzi stranieri devono partecipare agli ambienti tecnologici in lingua italiana e proporre un lavoro in lingua italiana.

Art. 3 Iscrizione gratuita
La partecipazione al Concorso è libera e non richiede quota d’iscrizione.

Art. 4 Attività e tempi
Il Concorso prevede n. 1 fase temporale e l’esperienza di “Comunità in rete”, trasversale a tutto il Concorso:

1)   “Scrivoanchio il mio testo”: a partire dal 15 febbraio ed entro il 28 aprile 2017. L'obiettivo di questa fase è quello di consegnare un lavoro inedito in lingua italiana (a scelta tra racconto o raccolta di poesie) a tema libero. Il racconto non deve superare le 20.000 battute (spazi inclusi); la raccolta di poesie deve prevedere max n.5 componimenti, max n. 20.000 battute (spazi inclusi) in totale. Il lavoro presentato deve avere le seguenti caratteristiche: stile Times New Roman, pt 12, interlinea singola, testo giustificato. Inoltre, deve rispettare le Regole Editoriali indicate sul forum www.scrivoanchio.it e riportate in calce al regolamento;

L’esperienza di “Comunità in rete” (13 dicembre 2016 - 28 maggio 2017) ha l’obiettivo di costruire sul sito www.scrivoanchio.it una comunità di giovani scrittori, attraverso esperienze di scrittura individuale, in coppia ed in gruppo guidate da tutor online. Le attività saranno proposte gradualmente dai tutor e saranno definite attraverso le interazioni con i ragazzi, nell’idea che ciascuno possa essere attore protagonista delle esperienze di conoscenza. Risultato del percorso online sarà la creazione di un ambiente digitale,strutturato attraverso giochi di ruolo, prove di realtà, esperienze di apprendimento collaborativo, dedicato alla scrittura e orientato alla maturazione di competenze trasversali (cittadinanza attiva, capacità di collaborare, di negoziazione, di gestione dei tempi, ecc.).

Art. 5 Valutazione e selezione
Il concorso prevede la selezione di max n. 10 lavori tra racconti e poesie, incrociando 3 valutazioni:
1. Valutazione della partecipazione alle attività online nell’esperienza di “Comunità in rete” (non è importante, a tal proposito, la quantità della partecipazione, ma la sua qualità e la capacità di contribuire alla costruzione degli spazi online individuali e di confronto), max 40 punti;
2. Valutazione del lavoro presentato per la fase “Scrivoanchio il mio testo", max 40 punti;
3. Valutazione da parte del popolo della rete. Dall'1 al 20 maggio le opere possono essere votate online sul sito www.scrivoanchio.it, max 20 punti.
Il 28 maggio 2017 avviene la proclamazione online dei max 10 finalisti.

Art. 6 Documentazione obbligatoria di partecipazione
Ogni concorrente che partecipi alla fase “Scrivoanchio il mio testo” deve inserire, a partire dal 15 febbraio ed entro il 28 aprile 2017:

a)   Riassunto (abstract) creativo di max 1000 caratteri (spazi inclusi) del proprio lavoro;
b)   Lavoro (racconto o raccolta di poesie) secondo i criteri indicati per la fase “Scrivoanchio il mio testo” (Art. 4).

Art. 7 Documentazione obbligatoria per i finalisti
I max 10 autori-finalisti, una volta proclamati, dovranno inviare il proprio documento di riconoscimento, la propria foto da inserire sull’antologia, l’autorizzazione alla partecipazione al concorso e al trattamento dati (firmata dai genitori o da chi ne fa le veci in caso di minorenni).

Art. 8 Premi
Il Concorso prevede tre premi:
1)   La pubblicazione di un’Antologia cartacea con una tiratura di 1000 copie delle opere finaliste (sia della prima che della seconda fase);
2)   Un campus-stage itinerante in Puglia (Italia) per i max 10 autori-finalisti, che si svolgerà presumibilmente durante la terza settimana di luglio 2017, durante la quale i finalisti partecipano ad attività di laboratori didattici, escursioni e prove di scrittura creativa;
3)   Un i-pad per il primo classificato assoluto (proclamato al termine della settimana di laboratori) ed eventuali altri premi speciali stabiliti dalla Commissione.
La pubblicazione dell’Antologia e la partecipazione agli stage non prevede alcun onere finanziario per i ragazzi finalisti.

Art. 9 Proclamazione finalisti
La comunicazione dei max 10 finalisti avviene il 28 maggio 2017 sul sito www.scrivoanchio.it e non prevede la pubblicazione del punteggio totalizzato.
Il vincitore assoluto è proclamato durante la serata finale del campus-stage itinerante.

Art. 10 Autorizzazione e copyright
La partecipazione al Concorso sottintende l’autorizzazione alla pubblicazione ed alla divulgazione delle opere da parte della Tholos Editrice. In ogni caso, il concorrente dà ai soggetti organizzatori ampia liberatoria su qualsiasi diritto sul materiale inviato e inserito nei forum del sito www.scrivoanchio.it, senza nulla pretendere per alcun titolo o ragione o causa attinenti all’utilizzo del materiale, con il solo obbligo di indicare il proprio nome e cognome, nel rispetto delle norme di legge vigenti. Il testo dei lavori finalisti sarà soggetto a lavoro di editing da parte della casa editrice Tholos, secondo la consuetudine dei processi editoriali di pubblicazione delle opere letterarie. Ogni Autore risponde sotto ogni punto di vista della paternità dell’opera, sollevando gli organizzatori da qualsiasi responsabilità in merito. In caso di evidente plagio la Commissione si riserva di adottare i relativi provvedimenti. 

Art. 11 Trattamento dati
Contestualmente all’iscrizione al concorso, gli autori autorizzano al trattamento dei dati personali ai soli fini istituzionali legati al Concorso, ivi compresi la comunicazione, l’informazione e la promozione, in conformità alla Legge n.196/2003 e successive modificazioni sulla privacy. Come indicato nell’art. 7, i finalisti dovranno inviare anche documento di identità, immagine da pubblicare sull’antologia e autorizzazione al trattamento dei dati firmata dai genitori o da chi ne fa le veci in caso di minorenni.

Art. 12 Il Comitato di Organizzazione e Valutazione
Il Comitato di Organizzazione e Valutazione, il cui operato è insindacabile ed inappellabile, è composto da tre commissioni: la Commissione Editoriale, la Commissione Artistica e la Commissione Educativa. La Commissione Editoriale ha l’obiettivo di favorire l’attuazione dell’intero processo editoriale (dall’iscrizione al concorso alla pubblicazione dell’Antologia) nel rispetto dei criteri di qualità e realizzabilità che guidano l’attuale mondo editoriale. La Commissione Artistica ha l’obiettivo di garantire l’impronta creativa sia per le attività online che per quelle dei laboratori in presenza. La Commissione Educativa ha l’obiettivo di favorire l’efficacia formativa dell’intero percorso, la connessione tra esperienza online e faccia-a-faccia, la maturazione consapevole di competenze nel contesto extrascolastico del Concorso. Commissione Editoriale e Commissione Artistica sono composte da esponenti del mondo della Cultura e sono dirette da Mino Grassi (Tholos Editrice). La Commissione Educativa è coordinata da F. Feldia Loperfido e da Pamela Montanaro (Associazione Ventotto), ed è composta da psicologi dell’educazione e formatori.
Le Commissioni si riservano la possibilità di non pubblicare le opere sul web qualora le stesse fossero ritenute offensive o non moralmente idonee alla pubblicazione.

Art. 13 Diritti d’autore
L’Autore non finalista potrà richiedere, dopo la proclamazione della rosa dei finalisti, l’eliminazione della sua opera dalla scheda multimediale pubblicata sul sito www.scrivoanchio.it.

Art. 14 Partecipazione gratuita
A carico dell’organizzazione del Concorso sono i costi del soggiorno ad Alberobello dei ragazzi finalisti selezionati nella prima fase, la pubblicazione e la promozione dell’opera e la relativa distribuzione.

Art. 15 Destinazione proventi vendita libri
I proventi rivenienti dalla vendita dell’Antologia e da eventuali altre fonti di sponsorizzazione sono destinati all’attività sociale di Don Aniello Manganiello, prete anticamorra, testimonial sociale del concorso “Scrivoanchio.it” e fondatore di Ultimi, Associazione per la Legalità e contro le Mafie.

Art. 16 Comportamento ed etica di partecipazione
I partecipanti al Concorso sono tenuti a tenere un comportamento eticamente corretto durante le attività online e durante i laboratori. Ad ogni autore è data la possibilità di partecipare a più edizioni del Concorso, purché per ogni edizione sia presentato un lavoro (racconto o raccolta di poesie) totalmente inedito e non riconducibile a lavori presentati per altre edizioni.La Commissione si riserva di adottare i relativi provvedimenti in caso di mancato rispetto di questo articolo.

Art. 17 Accettazione Regolamento
La partecipazione al Concorso implica la completa accettazione del presente regolamento.





Pagine: [1]
Copyright © Scrivoanchio 2017